S. Cassiano Campanile del Duomo

I lavori per la realizzazione della cattedrale di Comacchio, quella che oggi vediamo, furono iniziati nei primi decenni del XVIII secolo.

Data:
03 Gennaio 2021
Immagine non trovata

ASCOLTA L'AUDIOGUIDA IN ITALIANO

LISTEN TO THE ENGLISH AUDIOGUIDE

 

SAN CASSIANO CAMPANILE DEL DUOMO

 

Il Campanile del Duomo

 

I lavori per la realizzazione della cattedrale di Comacchio, quella che oggi vediamo, furono iniziati nei primi decenni del XVIII secolo. Venne consacrata nel 1740. Passeranno poi diversi anni prima della costruzione della torre campanaria, progettata dall'architetto veneziano Giorgio Fossati.

 

Il progetto prevedeva un "grandioso campanile" che "ergendosi con la maggior magnificenza promette di emulare il decoro delle fabbriche più sublimi". I lavori per innalzarlo presero avvio nel 1754. Durante l'esecuzione delle fondamenta, il capomastro Antonio Marescotti rilevò difetti e disordini riguardo la staticità della struttura, ma i lavori proseguirono ugualmente.

 

Nel tardo pomeriggio del 26 maggio 1757, a campanile pressoché compiuto, quando mancava solo la palla con la croce da porre in cima, la struttura diroccò all'improvviso. Per fortuna crollò su sé stessa, non compromettendo la cattedrale se non nella sagrestia maggiore. Lo scongiurato pericolo e l'assenza di vittime venne ricondotta alla protezione operata da S. Filippo Neri; la folla dei fedeli, infatti, al momento del crollo era radunata nella chiesa del Carmine per la festa del santo, che ricorre proprio il 26 maggio. Una devozione che nel tempo troverà modo per radicarsi ulteriormente: lo si invocava, ad esempio, in occasione dei terremoti.

 

Nel disastro rimase in piedi, seppur malconcia in più parti, la possente base in Pietra d'Istria. In attesa di una soluzione, venne eretto sul basamento un castelletto provvisorio in legno per il sostegno delle campane.

 

Solo nel 1866 avranno inizio i lavori che porteranno alla costruzione del campanile che oggi vediamo ergersi a fianco del duomo. Del vecchio progetto di Fossati rimangono la base di pietra "espansa a guisa di cipolla" e la canna circolare irrobustita dai previsti quattro pilastroni. L'altezza della canna si è notevolmente ridotta, tanto che la torre appare tozza e tronca perché priva di quello slancio e quella leggerezza che avrebbero creato le modanature della sommità dei pilastri, l'ariosa cella campanaria e l'elegante cupola previsti in origine. Oggi il campanile è coronato da una semplice ringhiera in ferro battuto che congiunge le merlature che si alzano dai quattro pilastroni.

 

La lapide affissa alla base del campanile ricorda che la "torre fu elevata dalle fondamenta" nel 1754 dal popolo di Comacchio e dedicata a San Cassiano, patrono della città. 


VAI AL MONUMENTO
CATTEDRALE DI SAN CASSIANO MEDIOEVO

 

Ultimo aggiornamento

Martedi 19 Gennaio 2021