Monastero di Sant'Agostino

Sorge al termine di Corso Garibaldi, nell'estremità orientale dell'asse longitudinale cittadino.

Data:
29 Novembre 2019
Immagine non trovata

Sorge al termine di Corso Garibaldi, nell'estremità orientale dell'asse longitudinale cittadino. Eretto probabilmente fra il VI ed il VII secolo, il Monastero dedicato prima a S. Mauro, subì, durante le continue e rovinose incursioni da parte dei veneziani e saraceni, pesanti saccheggi. Ne rimase soltanto una piccola chiesa che nel 1622 fu ceduta ai Padri Agostiniani scalzi e nel 1644 fu dedicata anche a S. Agostino (da cui l'attuale nome). I nuovi monaci pensarono così, fin dal 1761, di costruirvi un convento, trasformatisi poi in fortezza, allorché le truppe austriache presidiarono Comacchio. Attualmente è in attesa di restauro.

Ultimo aggiornamento

Sabato 11 Gennaio 2020