Natale di luci Eventi sull’acqua 2021 - 2022

Alberi di luci che nascono sui canali, luci scenografiche sui Trepponti, presepi artistici sotto i ponti del centro storico: Comacchio si presenta così, sfavillante e colorata per accogliere e esprimere, come in un abbraccio, gli auguri più belli per le festività.

Data di pubblicazione:
07 Dicembre 2021
Immagine non trovata

L’8 dicembre si apre il sipario sul Natale di Luci di Comacchio

 

Un fascio di luce a filo d’acqua congiungerà il Ponte degli Sbirri al Monumentale Trepponti: alle 17,30 di mercoledì 8 dicembre il Pentarco assumerà tutti i colori delle feste con l’accensione delle luci scenografiche: un evento inaugurale a cui il vice sindaco Maura Tomasi darà l’avvio con gli auguri dell’Amministrazione Comunale.

 

Quest'anno infatti una scenografica installazione fatta di bagliori illuminerà il Trepponti dalle 16.30 all’una di notte, (8 dicembre 2021 - 9 gennaio 2022, seguendo una partitura cromatica suddivisa in tre fasce temporali caratterizzate da sequenze di colore: la prima, dalle 16,30 alle 19,30 sui toni del tramonto, la seconda, dalle 19,30 alle 22,30, presenta luci rafforzate dai toni rossi, la terza rappresenta la notte, dalle 22,30 fino all'1, con una luce più lunare e quindi dai toni più freddi.

Scalinate illuminate fino al mattino con luce bianca e calda. Sulla pavimentazione di Piazzetta Trepponti invece due proiezioni in movimento legate al tema del Natale animeranno ulteriormente il contesto. Sarà l'acqua a concludere la magia finale rispecchiando e raddoppiando le scene luminose. Una linea di luce sul fianco destro del canale della Pescheria, che collega il Ponte degli Sbirri al Pentarco, si illumina in sintonia con i colori delle due torrette del Trepponti – che rappresentano il vero fulcro dell'architettura luminosa - anticipando i cambi di colore e rafforzando la visione e accompagnando lo sguardo.

 

La Festa dell’Immacolata sarà celebrata dall’Arcivescovo di Ferrara – Comacchio Giancarlo Perego nella Concattedrale di Comacchio (ore 10.30) con la partecipazione del sindaco Pierluigi Negri. A seguire il consueto omaggio alla Madonna della Torre Civica, in Piazza Folegatti.

 

Fin dal mattino le vie del centro saranno animate dal caratteristico Mercatino realizzato sulle barche (centro storico, 8, 12, 19 e 24 dicembre). Tutto pronto al Villaggio di Natale realizzato all’Arena di Palazzo Bellini: alle 14.30 prende avvio dalla Torre dell’Orologio (Piazza Folegatti) una parata festante che si dipana lungo il Canal Maggiore com ballo coreografico sul Ponte degli Sbirri. Il sindaco Pierluigi Negri taglierà il nastro per inaugurare il villaggio Comacchioland in prossimità dell’ingresso all’Arena sul lato del Trepponti – camminamento Barletta -.

Il Villaggio di Natale accoglie giostre e spazi dedicati ai bambini con laboratori creativi (ore 15/18.30) in un’atmosfera magica fatta di favole, luci e bagliori: un piccolo parco divertimenti con giostre e l’originale mascotte Elfo Lillo.

Anteprima con i burattini grazie con la rassegna I colori del Natale. In scena lo spettacolo del Teatro delle Dodici Lune Di Pinocchio l’avventura, Sala Polivalente San Pietro, sempre mercoledì 8 dicembre, alle ore 16.

Grande festa, a partire dalle 16, in Piazzetta Trepponti, con la cantante Sara Dall’Olio, un’artista talentuosa che dal 2016 ha partecipato a numerosi festival internazionali arrivando sempre sul podio, vincendo il Grand Prix (ne ha vinti 7), l’ultimo di questi nell’ottobre del 2019 a New York. Spettacolo di animazione musicale con le fascinose esibizioni dei Crystal Wings: gonne come corolle di fiori, atmosfere lunari, giochi di luci ed elaborazioni coreografiche che riecheggiano le farfalle. A seguire gli auguri di Natale si addolciranno con con panettone, vin brulè per accogliere, alle 17.30, l’accensione delle luci sul Monumentale Trepponti.

Edizione 2021 anche per i Presepi sull’acqua, l’originale allestimento che coinvolge i ponti più rappresentativi della città, dal Trepponti al Ponte degli Sbirri – dove è collocato il presepe realizzato a Betlemme con legno d’ulivo della Terra Santa in occasione del gemellaggio fra le città di Comacchio e Betlemme– e ancora Ponte San Pietro, dei Sisti, dei Geromiti per arrivare al Ponte Pasqualone e a quello vicino del Teatro fino ai due ponti posti nel rione carmine: l’omonimo Carmine e il Pizzetti. Senza dimenticare quelli allestiti sull'imbarcazione Comacina e nel pronao del Museo Delta Antico.

Per saperne di più ecco le visite guidate gratuite alle chiese della città (Duomo, Carmine e Santuario S. M.in Aula Regia) nelle giornate ad iniziare dall’8 dicembre (dalle 15 alle 17 all’ingresso delle stesse chiese).

Il sapore dell’arte al Museo Delta Antico si può assaporare con l’iniziativa Un tè al Museo, alle ore 15.30, (anche il 19 e il 26 dicembre, durata 1h30, extra ticket di ingresso). Una suggestiva visita guidata al Museo cui farà seguito un momento conviviale con bevande calde e pasticcini.

 

 

Per info

IAT COMACCHIO tel. 0533 314154