Emergenza COVID-2019 – Tutela dell’avifauna nidificante nelle spiagge della Regione Emilia Romagna

Emergenza COVID-2019 – Tutela dell’avifauna nidificante nelle spiagge della Regione Emilia Romagna ed operazioni di preparazione delle spiagge per la stagione balneare 2020 – L.R. 9/2002 e succ. mod.

Data:
23 Aprile 2020
Immagine non trovata

Con la presente questa Amministrazione comunica le misure destinate a contrastare le potenziali minacce all’avifauna nidificante lungo le spiagge, che potrebbero derivare dalle attività propedeutiche la stagione balneare.

Si ritiene opportuno che:

1) I titolari di concessioni demaniali marittime e/o stabilimenti balneari e operatori balneari, monitorino e verifichino la presenza di nidi e/o coppie di uccelli nidificanti nell’area di intervento, prima di intraprendere qualsiasi attività di pulizia e sistemazione della spiaggia;

2) gli stessi comunichino tempestivamente agli Organi competenti l’eventuale rinvenimento di nidi e/o avifauna nidificante per l’adozione delle opportune misure di salvaguardia, senza creare alcun disturbo e/o danneggiamento al sito di rinvenimento e alla fauna;

3) il Servizio Area Reno e Po di Volano – Regione Emilia-Romagna, Clara S.P.A., Coop. Brodolini e ogni altro soggetto titolato ad effettuare interventi di ripascimento, pulizia, sistemazione dell’arenile e/o attività correlate, programmino gli interventi in funzione di condizioni idonee volte a preservare la presenza di nidi già attivi o in procinto di esserlo, accedendo alla spiaggia da accessi collaudati ed evitando gli accumuli di materiale (anche da vagliare) nei siti tradizionalmente vocati alla nidificazione del Fratino Charadrius alexandrinus e Fraticello Sternula albifrons, quali le aree circostanti le dune a Lido Estensi (antistanti e retrostanti) poste immediatamente a sud del Canale navigabile; nella parte antistante la duna – lato est, non dovrà essere effettuata pulizia dell’arenile nella parte delimitata e/o attraversata dai mezzi utilizzati allo scopo, se non utilizzando le carraie esistenti.

I Carabinieri Forestali Emilia-Romagna insieme ai Carabinieri per la Tutela della Biodiversità e Parchi - Ufficio Territoriale di Punta Marina (RA), ciascuno per la propria competenza, svolgeranno l’attività di controllo lungo le spiagge del litorale comacchiese anche se non ricomprese entro le RNS.


Scarica l'avviso